sito_general_levy

OPEN h 22.30 // INGRESSO 7 euro.

Venerdì 19 Dicembre, torna a Torino, Mr. Incredible General Levy.

Levy è tra gli artisti di punta della scena urban-reggae europea, dalla pubblicazione della sua hit, inserita nella colonna sonora del film “Ali G-InDaHouse”.
Con il suo show travolgente ha sorpreso il pubblico di tutto il mondo, esibendosi in ogni continente.
Apprezzato non solo tra la reggae massive, i suoi spettacoli sono un mix di drum’n’bass, dancehall e roots.
Ad accompagnarlo sul palco i Torino Dancehall Specialist aka Madò Che Crew.

Bio GL:
General Levy, all’anagrafe Paul Levy, nasce a Londra nel 1971 e cresce nell’ambiente cosmopolita che il suo quartiere offre.
Tra le mille culture con cui entra in contatto c’è anche quella nera, legata alla musica reggae, alla militanza, all’amore e al rispetto per la musica ‘ribelle’.
Fatto sta che l’ambiente e la passione del fratello maggiore Winston Irie per la musica che spazia dallo ska al rock steady, passando per calypso, soul e hip hop, influenzano moltissimo il futuro di Paul che a soli 10 anni inizia a collezionare cassette dancehall.
Due anni dopo il piccolo Levy inizia a scrivere e a 14 anni arriva il momento di fondare il primo sound system con alcuni amici. Da questo momento in poi la musica entra a far parte della vita di Paul che comincia a girare per diversi sound system e locali delle zona.
E’ con l’arrivo al TipperTone Sound che General Levy entra davvero nel circuito degli MC inglesi che contano.
Con gli anni la sua reputazione cresce e il nome di Levy balza all’attenzione dei produttori Lloydy Crucial e Robbo Ranx che lo portano immediatamente in uno studio per fargli incidere alcune spettacolari tracce, tra cui “Tell Me Why” e “You Can’t Hurry Love”.
Dopo poco tocca invece a una delle label reggae più importanti di Londra farsi avanti, la Fashion Records, che mette Levy al lavoro col produttore Gussie P e il risultato si concretizza in ottimi pezzi dancehall (“Original Length And Strength”, “Heat”, “Breeze”, “The Wig” e “Champagne Body”).
Nel 1991 finalmente arriva sugli scaffali dei negozi “Double Trouble”, il disco di debutto di General Levy che vede la collaborazione con la star giamaicana Capleton e che catapulta l’artista nell’olimpo del reggae internazionale.
A brevissima distanza dal debutto arriva la seconda prova discografica del generale, “Wickeder General (1992), che non fa altro che confermare le sue innegabili doti di ragga vocalist e di musicista che producono una pioggia di nomination e premi di rilevanza internazionale. Alla fine dell’anno successivo il musicista viene contattato dalla label London Records che gli propone di ripubblicare il suo disco con alcuni nuovi pezzi. Ovviamente l’offerta viene accettata e la cover di “Monkeyman” dei Toots And The Maytals, presente nella ristampa, diventa un singolo di discreto successo.

 

facebook logo

I commenti sono chiusi.